Android In The Car, il nuovo sistema operativo di Google per le auto: prime informazioni (foto e video)

google-android-car

L’interesse da parte di Google per l’introduzione di Android nelle auto è quanto mai vivo. Il colosso mondiale della ricerca sul web ha infatti già stipulato degli accordi con varie case automobilistiche per avere la possibilità di introdurre Android nelle future automobili. Si tratterebbe, in sostanza, di una nuova versione di Android sviluppata per essere utilizzata solamente in auto, proprio come Android Wear è stato sviluppato per essere utilizzato solo su smartwatch (per adesso). Naturalmente ricordiamo che alla guida non va MAI utilizzato alcun dispositivo mobile, non va consultato MAI nessun computer di bordo in maniera continua, non vanno MAI eseguite altre operazioni mentre si è al volante (come ad esempio fumare), ma va SEMPRE utilizzato il cervello nella maniera migliore possibile!

Le azioni che vi mostreremo in questo articolo sono solamente rappresentative di cosa Google potrebbe introdurre nelle auto con Android in the Car (almeno così per ora viene chiamato questo “progetto”), azioni ovviamente vocali di cui non bisogna abusare per i motivi accennati poc’anzi. Le schermate ed i video che vi presenteremo saranno quindi solamente esemplificativi di quello che potremmo aspettarci, per cui non corrispondono alla realtà di come saranno le cose, anche perchè le varie case automobilistiche avranno la possibilità di modificare a proprio piacimento l’interfaccia di Android in the Car e, dunque, si potrebbe avere a che fare con UI anche molto diverse tra loro.

Secondo alcune informazioni giunte alla redazione di Android Police, in linea di massima Android in the Car dovrebbe presentare 4 pulsanti principali nella navigation bar, ovvero navigazione, musica, telefono e ricerca. Attraverso dei tap su questi pulsanti si sarebbe poi in grado di accedere alle relative sezioni. In particolare, la sezione dedicata alla musica (Play Music) si presenterebbe come mostrato nella seguente immagine di esempio:

nexusae0_wm_kishi_thumb

In Android in the Car non sarebbe poi presente un pulsante Home e neanche un pulsante per accedere al cassetto delle applicazioni (application drawer), ma risulta molto probabile il fatto che su questa versione di Android dedicata alle auto sarà possibile installare anche applicazioni di terze parti e che, quindi, in qualche modo si avrà la possibilità di accedervi (magari tramite comandi vocali).

Ed è proprio attraverso i comandi vocali che si avrebbe la possibilità di effettuare praticamente qualsiasi operazione dalla propria automobile, come ad esempio effettuare una ricerca vocale anche durante la riproduzione di brani musicali, come viene mostrato ad esempio nel seguente video:

Dato che il conducente del veicolo viene fortemente invitato a non utilizzare tali sistemi mentre si trova alla guida, questi possono però essere utilizzati ad esempio dai passeggeri.

Oltre a poter effettuare una ricerca vocale, gli occupanti del veicolo con a bordo Android in the Car (lo chiameremo così fin quando non si saprà con precisione il suo nome ufficiale) potranno anche effettuare chiamate semplicemente pronunciando la frase “Ok, Google” e successivamente “chiama nome_contatto“, ancora mentre si sta ascoltando musica. Molto probabilmente questo nuovo sistema per auto richiederà la connessione via Bluetooth con un dispositivo Android. Un esempio nel seguente video:

Non mancherebbe, poi, anche la possibilità di invio di messaggi attraverso sempre i soliti comandi vocali: “Ok, Google” e “invia messaggio a nome_contatto“:

La particolarità di quest’ultima funzionalità sarebbe nel fatto che, con questa versione di Android dedicata alle auto, non solo si sarebbe in grado di dettare il messaggio da inviare ma anche di farselo leggere da Google prima di inviarlo. Ora si comprende meglio il perchè Google sta orientando sempre di più la ricerca vocale su Android ad un qualcosa di molto pratico e veloce, proprio perchè ha intenzione di portare questa semplicità d’uso all’interno delle automobili.

Naturalmente vi ricordiamo che le informazioni che vi abbiamo fornito sono scaturite da rumor che, per quanto siano provenienti da fonti ritenute estremamente affidabili, possono comunque essere soggetti a smentite, e le funzionalità di cui vi abbiamo parlato potrebbero subire dei cambiamenti anche drastici una volta che Android in the Car (o come sarà denominato) verrà ufficialmente svelato al pubblico.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • gyppo

    Per me è altamente inutile. Non uso manco il navigatore gps figuriamoci… w la mappa cartacea.

    • Vicio Bonura

      Secondo questa logica anche lo smartphone è inutile (e quindi mi chiedo che ci fai su tuttoandroid :D )… W il Nokia 3310. E se ti serve internet hai il pc a casa, se hai bisogno di informazioni c’è il 12 di Sip che ti dice tutto, o se hai perso la strada entri nel primo bar e chiedi TuttoCittà.
      Poi ognuno è libero di valutarne personalmente l’utilità, certo, ma se la tecnologia può aiutarci, perché precluderci la possibilità? L’importante è usare la testa.

    • land 110

      rispetto fratello! grande rispetto !

      qualcuno che ragiona ancora con la sua testa !

  • land 110

    bella boiata

    w il mio land rover 110 meccanico praticamente eterno e indomabile

    queste boiatelle ve le lascio volentieri
    mi accontento del telefono e del navigatore aggiunto
    in fin dei conti portare tutta questa tecnologia nelle auto lo fanno solo per portarti piu spesso dal concessionario

    • asdlalla2-la vendemmia

      Non ti preoccupare.. tra un po’ pure il forno ti dirà che su facebook ti hanno messo mi piace
      Nelle macchine possono starci.. alla fine sostituirebbero telefono e navigatore.. io mi preoccupo quando li inseriranno realmente in forni e frigoriferi..

      • bernado mangiabosco

        Ed ecco i soliti italioti che odiano le nuove tecnologie…

        • Vincent Ammattatelli

          La tecnologia dev’essere al nostro servizio. Non l’opposto.
          Abusarne inutilmente non serve a nulla.
          Anche aver paura del progresso è sbagliato. Bisogna sostenerlo ma anche “ammaestrarlo” affinché faccia quel che ci serve e che vogliamo. Non il contrario.

        • land 110

          Non sono italiota sono veneziano
          Resta il fatto che non é paura ma fare si che le auto diventino superelettroniche porta ad inevitabili
          Tracolli delportafogli
          Grazie a concessionari molto onesti

      • land 110

        Non é quello il problema

        Il problema é che le auto si rompono e non puoi ripararle a un prezzo decente
        Meglio il navigatore e il telefono
        O solo il telefono che fa il navigatore
        Che l auto intelligente

Top