Android è nato prima di iPhone, parola di Eric Schmidt

“Voglio che smettiate di usare le nostre idee in Android. Ecco l’unica cosa che voglio. Spenderò il mio ultimo respiro, se è necessario, spenderò tutti i 40 miliardi di dollari che Apple ha da parte, fino all’ultimo centesimo, per mettere a posto questa cosa. Voglio distruggere Android perché è un prodotto spuratamente copiato. Sono deciso ad andare alla guerra termonucleare” sono queste le parole di Steve Jobs che molti di voi conoscono.

Tale frase è infatti incisa nero su bianco nella biografia di Steve Jobs scritta da Walter Isaacson, e oggi Eric Schmidt gli risponde anche se purtroppo è mancato proprio un mese fa dichiarando: “comment in modo generale perchè – dice Schmidt – ho deciso di non commentare ciò che è stato scritto su un libro dopo la sua morte. Steve è un essere umano fantastico, una persona cara che mi che mi manca molto. Ma penso che la maggioranza delle persone sarebbe d’accordo se dico che Google è un grande realtà che fa innovazione e che lo sforzo dietro Android è iniziato prima dell’impegno su iPhone.”.


Ripercorrendo il passato possiamo confermarvi quanto detto da Schmidt, Android infatti nasce nel 2003 da un gruppo di 3 ragazzi che fondarono l’Android inc. acquisita più tardi nel 2005 da Google che ha accelerato gli sviluppi grazie ad un team più completo e solido.

Tuttavia, Erich Schmidt, non nega il fatto che Android possa aver assimilato funzionalità e caratteristiche dai concorrenti nel tempo come però è solito fare nei mercati aggressivi e concorrenziali (e come lo stesso iOS ha fatto recentemente).

Secondo voi Android e iPhone sarebbe stati gli stessi se uno dei due non fosse mai esistito? Secondo noi no.

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Android ha copiato a suo tempo e migliorato adesso! Però ora sta accadendo l’inverso con apple che copia qualcosina, però credo con iPhone 5 si rifarà…

  • Sicilianoo25

    scemo stai zitto.. coglione

    • Ospite

      il nick è una casualità?

  • Pingback: Eric Schmidt afferma che Android è nato prima di Apple | Mandave()

  • luca giglio

    ognuno ha le sue opinioni…..

  • Ixio

    E se ti dicessi che quando apro molte applicazioni e magari poi voglio giocare, devo andare a terminare le altre apps altrimenti il gioco lagga? Priorità o meno, android non gestisce bene questo aspetto, e non è come il MT di Apple, che freeza le apps. Android non le freeza completamente e queste continuano a richiedere risorse…

    A me non frega sapere cos’è intent oppure oom… voglio un telefono che funzioni come si deve, e sotto certi aspetti (tra cui questo, per me) iOS è meglio di android…

    • Impossibile, a meno che tu abbia un telefono cinese con Eclair o precedenti, Android libera le risorse occupate dalle applicazioni che girano in background automaticamente quando richiesto.

    • luca giglio

      concordo,come gestione della memoria è meglio ios,ma se vuoi un telefono che modelli completamente secondo i tuoi gusti non c’è storia….

  • Falso, perché già da subito Android si è dimostrato versatile per dispositivi diversi. Questo è un video del novembre 2007 che lo mostra al pubblico per la prima volta:
    http://www.youtube.com/watch?v=1FJHYqE0RDg
    Viene fatto funzionare sia su un dispositivo tipo BlackBerry (mai uscito in commerco), ma anche su un full-touch.

    • Carlo

      uhm… presentazione ufficiale iphone gennaio 2007. video maxart novembre 2007. uhm…

    • Maualt

      Fu inizialmente sviluppato da Startup Android Inc. nel 2003 e successivamente acquisita nel 2005 da Google. Una volta sviluppato, la prima versione è stata presentata al pubblico nel novembre 2007, ma al contrario di Apple, che tutto quello che fa lo tiene in cassaforte fino alla presentazione, di Android si trovano video risalenti al 2006.
      Rispetto alla prima versione di iOS, quella di Android era graficamente inguardabile.

  • Pingback: Eric Schmidt afferma che Android è nato prima di Apple | buonaguida.com()

  • Pingback: Eric Schmidt afferma che Android è nato prima di Apple – Androidiani « Androidiani.com()

  • Jobs aveva una paura folle di Android…credo sia un buon segno….visto che (quasi) tutto quello da lui predicato è diventato realtà…

  • Per la questione dell’errore sullo spazio disponibile è stato risolto…
    E comunque il market di android così come è studiato da 10 a 0 all’App store della mela

  • Hai scritto un mucchio di inesattezze impressionanti!

    Il root su Android “primordiale”? Non hai idea di cosa stai dicendo. Si tratta di una pratica nota in tutti i sistemi Linux che consiste nell’hacking per ottenere i privilegi di root, cioè in sostanza di amministratore, e da quel momento ci si può fare *tutto* per davvero.

    Che c’entra Cydia, che è solo un mercato di app parallelo, sviluppate da volenterosi e non controllate da nessuno (che è una dei fantomatici punti in più che vengono detti delle app sull’App Store). Ci sono tantissime applicazioni che sfruttano i permessi di root anche su Android. Se non ne vedi quante ce ne sono su Cydia è perché è Android a permettere di sé già molto di più di iOS, per cui si può benissimo vivere anche senza root.

    Jobs e la Apple non hanno MAI chiuso un occhio sul jailbreak e ad ogni aggiornamento di iOS chiudono prontamente le falle che lo permettono. Se chiudessero un occhio per davvero non annullerebbero la garanzia.
    Veramente non so che hai da osannare di questa pratica, sembra che per te sia una cosa buona perdere la garanzia per stare al passo con Android.

    • Vero, ma secondo me non hanno mai accettato il JB perchè permette di installare app crackate. Questo rovina il business dell’App Store..

  • Jobs con quella citazione fece il furbetto, perché il senso delle parole di Picasso è che i grandi artisti rubano sì, ma l’anima del soggetto per trasferirla nella loro opera.
    Non proprio quel che si fa in campo informatico.

    • Maualt

      Appunto, lui si riferiva proprio a quello, altro che Picasso ;-)

  • Riccardo Fischetti

    ma le app non rimangono aperte…viene freezato il loro stato in memoria ma non rimangono in esecuzione, In questo modo, quando le vuoi riprendere, lo fa immediatamente. Anche iPhone fa così.
    Poi, se la memoria comincia a scarseggiare, lo stesso android la libera, liberando appunto la memoria occupata da questi stati freezati in memoria.

    Il multitasking è tutt’altra cosa.

    • Pelonero111

      ma cosa dici????!!!!!le app rimangono assolutamente aperte!!!continuano a girare in background qualsiasi cosa tu faccia,salvo le chiuda il sistema,per questo si spiegano i lag e le rom e i kernel modificati che ottimizzano la gestione del multitasking…

  • HackDown

    .. e nessuno ti vieta di averlo, fai quel che ti pare ma non rompere il r@zzo a tutti quanti, è così difficile capire che a noi poco importano le tue bimbominkiate?

    • Questa gentaglia oltre ad essere ignorante e maleducata è anche incompetente. Lasciamolo perdere va.

  • Leocard

    Ricontrolla il testo, ci sono vari typo

  • +1000, il root su Android è infinitamente più potente che il JB.

    • bastard

      fabio…..MA NON DIRE CAGATE!!!!!!!!

      • Ma che ca**o dici, evidentemente sei un fanboy che non ha la minima idea di cosa vuol dire fare il root. Lo sai, vero, che puoi personalizzarti il sistema operativo dai codici sorgenti e poi installarlo sul dispositivo?
        Il JB riflette la limitatezza di iOS, e devi scegliere tra quello che ti offrono.

        Non diciamo eresie, suvvia.

  • Maualt

    iOS è nato direttamente stabile e sviluppato, mentre Android lo ha fatto nel corso degli anni, ovviamente tenendo anche conto della struttura e della concezione diametralmente opposta dei due sistemi, chi copia a chi è un altro discorso, tutti copiano a tutti.
    Testualmente scritto a pagina 58 della biografia di Steve Jobs
    …. Picasso ripeteva che, “i buoni artisti copiano, i grandi artisti rubano” e noi non ci siamo mai vergognati di rubare grandi idee.
    Parola di Steve.

  • Anche a me piacciono entrambi, la verita’ e’ che tutti copiano quando salta fuori l’occasione giusta quindi non mi pongo il problema. Caro Corsico Colly ti sbagli di grosso e’ l’iOS ad essere piu’ ampio, libero e veloce rispetto ad Android….mai sentito parlare del Jailbreak con la piattaforma parallela chiamata Cydia?..Mentre.il root in Android e’ ancora ad uno stato primordiale, per niente organizzato, anzi direi quasi incasinato!! Cydia e’ ad un livello maturo ed avanzato. Anche io la pensavo come te i primi anni con ” Android qui, android di la …open source…che bello”… poi ho guardato in faccia la realta’..ho comprato l’iPhone 4 e ho fatto il Jailbreak….Nel 2011 i clienti iphone che hanno fatto il Jailbreak sono circa il 30% e aumentano ad una velocita’ spaventosa perche’ hanno capito che per battere android ci vuole il JB. Steve Jbs e Apple hanno sempre chiuso un occhio nei confronti del JB perche’ sapevano delle sue potenzialita’ ….quindi posso felicemente dire che Steve Jobs ha vinto…..saluti…

    • HackDown

      Ma secondo me tu non hai la minima idea di quel che hai scritto, ampio, libero e veloce? iOS è un sistema chiuso e non credo serva a ribadire il concetto della stabilità se legata ad un numero ristrettissimo di device, il root di android incasinato poi.. te la potevi risparmiare, il fatto è che un buon 95% delle persone che fanno il JB su iOS è per avere la possibilità di installare software pirata e delle potenzialità di Cydia nemmeno tu te ne sei mai accorto, pur usandolo quotidianamente! Per battere Android non ci vuole il JB su iOS, non lo si può più arrestare questo successo e sappiamo ormai tutti quanti che il dev-team è capitanato da Apple stessa o quantomeno finanziato.
      Io amo Android non per la sua libertà o per il suo essere Open, mi piace e basta, mi fa programmare, divertire, arricchisce la mia curiosità tecnologica, penso possa bastare come esperienza da un telefono no?

  • tesla

    Il punto non è quando è nato android.
    Il punto è come era prima e dopo ios.
    Prima simile a rim, dopo simile ad ios.
    Cosa innegabile. Android deve tantissimo ad ios proprio alla base.
    In questo senso gli atteggiamenti di jobs erano giusticati, anche se fossi stato in lui avrei accettato il semplice risarcimento in denaro più che dovuto.
    Android sarebbe stato lo stesso senza ios? Quasi sicuramente no.
    Ios sarebbe stato lo stesso senza android? Quasi sicuramente sì.

  • Corsico Colly

    Apple è una tecnologia chiusa, limitata. Invece,Android, è stato giudicato da più di 3 miliardi di persone come il software più ampio,libero e soprattutto veloce ( dalla parte tecnica ) del mondo e c’è da dire che col tempo sta ancora migliorando e quindi posso felicemente dire che Steve ha perso!!!!

  • mizar

    si nasce prima android ma ma per molti aspetti android si trova indietro rispetto ad apple , dalle app che rimangono aperte o si aprono da sole , dal market che e in continuo cambiamento sempre + pesante sensa parlare che porta ancora errori come quello di non poter scaricare le app dal market anche se lo spazio sul dispositivo e presente, del resto nessuno e perfetto e tutto e migliorabile

    • Le app che rimangono aperte? Si chiama multi tasking
      Le app che si aprono da sole? Mai sentito parlare di Intent?

      • Ixio

        Il multitasking non vuol dire che le apps rimangono aperte!!! Vuol dire che SE VOGLIO posso lasciarle aperte mentre svolgo altre operazioni…
        Questo multitasking forzato mi sta profondamente sulle balle…

        Voglio chiudere un’app, perchè devo andare a terminarla dalla gestione applicazioni?!?
        E poi se chiudo un’app non voglio che si riapra quando gli pare (ad esempio termino Viber, accendo il GPS e si riaccende) ma voglio essere IO a decidere QUANDO e COME farla ripartire…
        E se invece voglio lasciarla in background (ad esempio apps tipo whatsapp) basta premere home…

        • Il task killer di default è stato inserito in ICS. Comunque sia è un ragionamento a dir poco assurdo: la flessibilità di Android è consentita da questo sistema. per farti un esempio concreto: Chrome To Phone. Consente di trasferire dati da Chrome ad Android.
          Se non esistessero gli Intent, l’applicazione dovrebbe restare in background per ricevere i dati.
          Poi evidentemente non hai mai sentito parlare dell’ “oom”, che chiude i processi in background (che vengono eseguiti con meno cicli della cpu, meno priorità e non per tutto il tempo) in circostanze tipo assenza di memoria, troppo carico sulla cpu, scarsa batteria, ecc.

  • GabrieleCif

    filosofie diverse, sistema open sorce e se poi aggiungiamo che adesso apple sta copiando TUTTO da android… vi ho risposto.

  • Giwex

    Allo stesso modo spero che Microsoft riesca davvero a prendere una discreta fetta di mercato, si avrebbe piu’ concorrenza a tutto vantaggio di noi consumatori.

    • tesla

      microsoft ha ottime carte da giocare con windows8 soprattutto sul fronte tablet.
      sembra davvero che microsoft voglia efficacemente entrare nel campo dell’innovazione insieme ad apple.
      al contrario di android che, per ritornare in tema, non ha mai innovato nulla.

  • MaxArt

    La questione è molto semplice: anche senza parlare di copiature, inevitabilmente tutti i prodotti in uno stesso mercato alla fine si ispirano l’un l’altro. Apple non è e non può fare da verginella e le parole di Jobs perdono di significato alla luce degli ultimi sviluppi di iOS, che molto hanno preso da Android.

    Anche noi preferiamo che Apple renda “pan per focaccia” ad Android copiandone le feature, piuttosto che portare HTC e Samsung in tribunale in cause che non interessano a nessuno e che anzi sono a tutto svantaggio degli utenti e dell’innovazione.

    Gli attacchi di Jobs in quel marzo 2010 sono senza senso, come sappiamo. DI sicuro non poteva pretendere che Apple fosse l’unica a poter usufruire di schermi multitouch, che sono tecnologie ovvie e conseguenti ad un normale sviluppo tecnico. E se lo pensava davvero, beh, era di sicuro conseguenza degli atteggiamenti paranoici che si sono via via aggravati con la sua malattia.

  • Veon*

    concordo

  • Veon*

    concordo

  • Marco230491

    ognuno si espande e migliore grazie all’altro…a me piacciono entrambi i so infatti ho un ipad2 cm tab e un android cm smatphone in attesa del NOTE :)

  • Ospite

    Copiato o no, quello era matto! Altro ke visionario!!!!!

  • Ospite

    Copiato o no, quello era matto! Altro ke visionario!!!!!

    • Giovanni

      non ti permetto di parlare cosi del grande Steve Jobs… lui non era una persona perfetta e questo lo sappiamo tutti aveva i suoi lati positivi (40 %) e i negativi (60%) ma lui ha rivoluzionato la tecnologia. non per dire ma nessuno e ancora ad arrivare al livello di ipad, dal design all’app store.

      • Maualt

        Jobs è stato un grande visionario, ma totalmente incapace nel campo dell’informatica, è stato in grado di saper scegliere le persone giuste e di fare altrettanto con le idee, ma mai e poi mai sarebbe riuscito senza di loro.
        Diciamo che è stato un grande condottiero, determinato ed in grado di spremere al massimo le risorse che lo circondavano.
        Senza Wozniak non avrebbe trovato la giusta spinta per affermarsi, come neanche Wozz sarebbe andato molto lontano.

Top