Android e iOS, una vera pacchia per gli sviluppatori

play-store

Una nuova ricerca sul mondo degli sviluppatori di applicazioni dedicate a dispositivi Android e iOS ci svela alcuni interessanti retroscena e, soprattutto, ci conferma che si tratta di un settore a dir poco fiorente.

Lo staff di CyberCoders ha deciso di mettere sotto la lente d’ingrandimento le statistiche fatte registrare nel periodo 2011-2013 dalle software house che riempono di titoli il Google Play Store e l’App Store, con l’intento di capire se vi sono differenze tra questi due ecosistemi e che influssi possano avere sui rispettivi developer.

Analizzando oltre 10.000 aziende specializzate in Android e iOS, lo staff di CyberCoders ha provato a confrontare la situazione economica attuale e quella specifica degli sviluppatori, con particolare attenzione prestata agli stipendi.

I risultati di tale studio non fanno altro che confermare che quello delle applicazioni è un mercato in espansione, tanto che le assunzioni di nuovi sviluppatori sono in crescita e l’incremento maggiore lo starebbe facendo registrare la piattaforma iOS nonostante la maggiore quota di mercato detenuta da Android.

Un altro dato interessante è quello relativo alla media dei salari degli sviluppatori più esperti e con qualifiche maggiori, più alta di circa 10.000 dollari per coloro che si occupano dell’OS mobile di Google rispetto a quelli che lavorano su programmi dedicati al mondo Apple.

Sempre a dire di CyberCoders, un’altra cosa è certa: nel 2014 le assunzioni continueranno ad aumentare, con punte che in alcuni casi potranno toccare il 200%. Alla faccia della crisi.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Alex Gombi

    Già alla faccia della crisi :) per una volta meglio così

Top