Android Beam potrebbe usare il WiFi Direct con Android L

Android-L-5.01

Google ha intenzione di fare sul serio con Android L e lo si era già capito durante la presentazione del Google I/O, ma ogni giorno che passa ne siamo sempre più convinti. A quanto pare, sta valutando non solo la possibilità di poter personalizzare i quick setting nella tendina delle notifiche, ma anche di migliorare Android Beam.

Un utente ha aperto una segnalazione nel sito bug-tracker di Google, chiedendo se fosse possibile fare in modo che Android Beam potesse utilizzare il WiFi Direct piuttosto che il Bluetooth, come fanno da tempo diversi dispositivi Samsung con la funzione S Beam. A distanza di qualche giorno, Google ha risposto all’utente comunicandogli che la sua richiesta è stata inviata al team di sviluppo e che saranno fornite maggiori informazioni non appena disponibili.


Questo non vuol dire che vedremo sicuramente questa funzione nella versione finale di Android L, ma vuol dire solo che Google l’ha presa in considerazione e ne sta valutando l’implementazione. Ad ogni modo, fa molto piacere sapere che finalmente i suggerimenti degli utenti vengono presi in esame e speriamo che questo di oggi venga sviluppato, così da avere finalmente una velocità per lo scambio dei dati maggiore.

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Gigi

    Scusate l’ignoranza.Che cos’è android beam?

    • LamerTex

      L’ha funzione che sfrutta l’nfc per inviare dati (foto, siti web, applicazioni etcetc) quando avvicini due telefoni (viene la scritta “premi sullo schermo per inviare” o qualcosa del genere), e funziona facendo l’accoppiamento tra i telefoni con l’nfc poi utilizza invece il bluetooth per l’effettivo invio (quando si tratta di molti dati, per l’invio dei link ai siti web o alle applicazioni sul playstore utilizza unicamente l’nfc)

  • Raul

    Era ora, bluetooth ormai è datato

  • Mattia Brunelli

    Oh,finalmente! Non ho mai capito perchè non lo hanno implementato dall’inizio dei tempi! Per ora mi sono sempre dovuto appoggiare all’applicazione SuperBeam! Trasferire qualsivoglia file a 40 Mbps è qualcosa di indescrivibile!

Top