Adobe Reader: nessun pericolo nei nuovi permessi

In questi giorni, Adobe sta rilasciando numerosi aggiornamenti per i suoi prodotti. Tra questi spunta anche Reader, l’applicazione per leggere file pdf. C’è stato un piccolo moto di protesta per i cambiamenti introdotti in questa versione: è stato infatti aggiunto tra i permessi l’accesso alle mail e a GMail, cosa che ha scatenato numerosissime proteste di invasione della privacy e soliti “complottismi”. Tuttavia, questo aggiornamento è totalmente innocuo per la nostra privacy e, anzi, va a colmare una mancanza strutturale di Android.

Se andiamo ad analizzare il sistema di gestione dei permessi di Android, notiamo che ogni qualvolta andiamo ad installare un’applicazione sul nostro telefono/tablet ci vengono elencati tutti i permessi che l’applicazione chiede per funzionare o per fornire delle funzioni. Ovviamente, se un widget orologio ci chiede di effettuare chiamate telefoniche c’è qualcosa che non va… In questo caso, però, l’unico permesso che viene richiesto dall’applicazione è l’accesso in lettura alle mail: non viene chiesto l’accesso a Internet, nè alcun altro permesso. Questo significa che Adobe Reader sarà in grado di andare a leggere solo ed esclusivamente le email dalle applicazioni Gmail ed Email, ovvero che andrà solamente a leggere gli allegati di quelle mail che abbiamo scaricato in locale, non invierà informazioni a nessuno e non violerà la nostra privacy.

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Gigi

    Era talmente necessario questo permesso che hanno già aggiornato di nuovo togliendolo!

    • Slater91

      Cosa che io trovo inutile e controproducente… Sopperiva ad una mancanza strutturale di Android. Poi boh, saran contenti tutti quanti quelli che non sanno fare 2+2 riguardo i permessi… Io smadonno tutte le volte che devo scaricare un allegato in pdf da GMail (e per l'università ne scarico a vagonate).

Top