Acquisizione Google-Motorola, ora nelle mani dell’Unione Europea

Era il lontano Agosto 2011 quando Google annunciò le sue intenzioni di acquisire Motorola. Una acquisizione atta soprattutto a proteggere il sistema operativo Android da ulteriori contenziosi legali, grazie ai numerosi brevetti di cui Motorola Mobility è in possesso.

L’acquisizione tuttavia ancora oggi non è stata completata ed, al momento, passerà in data 13 Febbraio nelle mani dell’Unione Europea che potrebbe deciderne le sorti. Purtroppo serve molto tempo per questi eventi, parlando di cifre astronomiche (l’offerta di Google è di 12,5 miliardi di dollari) ma soprattutto di possibili oscillazioni del mercato.

La società di Mountain View però ci tiene a precisare e a confermare che, post-acquisizione, non darà alcun favoritismo alla casa alata e che la tratterà come qualsiasi altro produttore di dispositivi Android, non arrecando dunque danni alla concorrenza di Motorola. La linea di Google non appare cambiata in questi sei mesi di tempo: Motorola rimarrà indipendente in tutto e per tutto.

Spetterà ora quindi alla Commissione Europea decidere se credere alle parole di Google o meno e dare il via libera all’acquisizione. Per fortuna sono già stati superati altri ostacoli potenzialmente molto impegnativi, come l’Antitrust degli Stati Uniti. Continuate a leggerci, vi terremo informati sullo sviluppo della vicenda!

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top