Acer sta lavorando su Liquid S: primo Phablet Quad-Core

acer-logo

Ancora non abbiamo mai sentito di Acer interessata al settore dei Phablet ma a quanto pare, sebbene durate il MWC appena terminato non abbia presentato molti dispositivi, si è pronunciata in quella sede molto propensa all’idea. Stando a quanto dichiarato dal presidente di Acer, il Signor Jim Wong, la compagnia crede molto che la linea di confine fra smartphone e tablet sia davvero effimera e, in questi ultimi tempi, va via via sfumandosi.

La dichiarazione, molto fugace e che non ha lasciato spazio per indiscrezioni, riguarda Acer Liquid S e l’intenzione della compagnia di volerlo lanciare in un prossimo futuro, segno della crescita del segmento smartphone dell’azienda. Sicuramente tutto ancora tace, ma pare proprio che l’idea sia in cantiere. Si parla di Quad-Core al momento, ma non c’è la benché minima conferma o smentita.

Sappiamo però che Wong ha una considerazione molto elevata di quanto gli utenti possano “tollerare la grandezza del display massima”. In effetti, per certi modelli, il comportamento ibrido smartphone/tablet porta ad un uso comodissimo in navigazione, ma può far sentire a disagio in conversazione telefonica, coprendo gran parte del viso. Anche Acer lancerà il proprio Phablet, ma non si sa quando e, cosa più importante, non si conoscono caratteristiche tecniche precise. Si sa soltanto che c’è la possibilità che il processore sia un Quad-Core, niente di più.

Staremo in attesa quindi di altre dichiarazioni, notizie o qualsiasi altra informazione in merito: Wong ha ragione quando dice che il mercato dei phablet si rivela interessante, ma fino a che punto? Il vostro limite massimo nella dimensione dello schermo in termini di diagonale a quanti pollici è fissato?

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top