Google Glass Project: alcune informazioni direttamente dal capo Babak Parviz

ap_google_glasses_kb_120627_wg

Babak Parviz è il nome di chi sta al capo del progetto Google Glass e che, visto che siamo nel 2013 (anno in cui questi dovrebbero vedere la presentazione), rilascia alcune informazioni durante un’intervista. Le caratteristiche principali dietro al concetto sono:

  • L’obiettivo corrente per Google Glass non è la Realtà Aumentata: questa sarà una cospicua parte del progetto e di cosa i Google Glass faranno
  • Google sta pianificando la spedizione agli sviluppatori che avevano pre-ordinato i Google Glass per l’inizio del 2013
  • L’insieme delle caratteristiche ancora non è specificato. Sono ancora in corso d’opera, nel senso che Google non è ancora sicura al 100% di sapere esattamente cosa far far al dispositivo
  • Gli utenti potranno controllare il dispositivo con un pannello touch integrato, comandi vocali o gesture con la testa.
  • Attualmente Google non ha pianificato nessuna pubblicizzazione per il dispositivo
  • Parviz ed il team stanno lavorando per rendere possibile la risposta alle chiamate dai Google Glass
  • Infine sperano di riuscire ad ottenere dai Google Glass una durata della batteria tale da poter coprire un’intera giornata

Ottime premesse ed, in fin dei conti, ancora anche molta incertezza nei piani di BigG che, strano a dirsi, non sanno ancora di concreto cosa far fare agli occhiali. Eppure quell’entusiasmo progettuale che vi era prima pare non esserci più. Il progetto fa davvero gola e si rende quanto mai interessante, ma in fin dei conti progettare un oggetto e poi non sapere “cosa fargli fare”, suona davvero strano.

Chissà che cosa accadrà quindi al prossimo Google I/O. Vedranno la luce, è proprio il caso di dirlo, questi occhiali durante il prossimo evento? Staremo a vedere, scusate per l’allusione, ma parlando di occhiali…

[Via]

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • glassup

    A chi è interessato segnalo che c’è anche un team italiano che sta sviluppando degli occhiali a realtà aumentata. Il team è GlassUp, e tutte le informazioni si possono trovare sul nostro blog di lavoro, http://glassupproject.blogspot.it/

    Fare concorrenza a Google non lascia molto tranquilli, ma abbiamo delle carte da giocare: saremo sul mercato un anno prima, costeremo la metà, e soprattutto saranno molto più confortevoli alla vista: in pratica si potranno vedere i messaggi quasi dritto davanti a noi, invece di dover guardare da una parte, grazie a una tecnologia brevettata che permette di vedere attraverso la scritta, che apparirà sospesa a mezz’aria.

    I nostri occhiali in pratica si concentreranno sulla vista dei messaggi, niente telecamera o roba del genere. Solo scritte e simboli monocromatici (ad esempio un motociclista potrà vedere le indicazioni stradali senza doversi fermare). Questa scelta ci permette di contenere i costi (saranno in vendita a 350 euro), arrivare prima, far durare la batteria un giorno intero, ecc.

    I messaggi arriveranno da un’applicazione sul telefonino. A aprile rilasceremo gli sdk per tutti gli sviluppatori che si vorranno cimentare a costruire applicazioni (cioè determinare i messaggi da mostrare). A agosto inizieremo a venderli. Abbiamo anche una soluzione per chi porta gli occhiali da vista, anche se dobbiamo lavorarci ancora un po’.

    Per altre domande sono qui …

Top