Ricaricare la batteria a distanza ora è realtà grazie alla ricarica a risonanza di MediaTek

choe-500x377

MediaTek sarà sicuramente ricordata nella storia della tecnologia moderna per essere stata l’azienda ad aver terminato prima di tutte lo sviluppo della ricarica wireless a risonanza, cioè quel tipo di ricarica wireless che carica la batteria dei dispositivi anche a distanza. C’è da dire che anche altre aziende come Samsung ed Apple stavano lavorando da alcuni mesi su questo progetto molto ambizioso, ma MediaTek anticipa tutti durante il CES 2014 affermando infatti di aver terminato lo sviluppo della prima station a ricarica a risonanza.

Questo particolare dispositivo permette due modalità di ricarica, cioè non solo a risonanza ma anche ad induzione, proprio perchè l’azienda desidera lo stesso dare supporto a quegli utenti che hanno già acquistato un dispositivo con ricarica wireless ad induzione. Nel contempo, questo accessorio può anche ricaricare più dispositivi contemporaneamente a distanza tramite la ricarica a risonanza, e per “distanza” si intende un raggio di azione di pochi metri. Praticamente si potrà ricaricare il proprio dispositivo via wireless anche se siamo in un’altra stanza rispetto alla station per la ricarica.

Il vantaggio di aver sviluppato una tecnologia simile è riconducibile al fatto che ora si ha più libertà di ricaricare il proprio dispositivo e di far sparire quasi del tutto i cavi di alimentazione, oltre a vantaggi legati ai dispositivi che verranno in futuro. Secondo la società di analisi dei mercati IHS, il numero di dispositivi dotati di ricarica wireless crescerà esponenzialmente da 20 milioni (dato del 2013) a ben 700 milioni nel 2018.

Ancora non si sa quando saranno annunciati i primi device dotati di ricarica wireless a risonanza ma è molto probabile che dovremo attendere la fine di quest’anno. Si attendono, come di consueto, dettagli sul nome, sul prezzo e sui mercati di commercializzazione del dispositivo.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Vincenzo Signoriello

    Nikola Tesla quanti mi manchi… A 100 anni e passa dalla tua scomparsa, l’unica cosa che siamo riusciti a produrre è sto schifo, e c’è pure chi si eselta, dimenticando che già agli inizi a fine 1800 tu generali energia WiFi… Ed intanto cadi nel dimenticatoio mentre l’inutile edison viene eleogiato…

  • Gianluca Guttilla

    Il risultato finale è stupendo, ma :
    -se già le trasmissioni di segnali radio fanno male, quanto male potrebbe fare una cosa del genere?
    -a che velocità ricarica? non credo che si possa trasmettera una grande quantità di energia, a parte il fatto che una buona percentuale di energia sicuramente andrà dispersa…

  • luca

    Tra quanti anni ci riveleranno che ci ucciderà?

  • Ottima l’idea, preso l’autonomia non sarà un problema, ma ci sono tanti lati negativi purtroppo :-(

  • Bigons

    Faccio passare a casa le mie amiche davanti al carica batteria così le vedo senza vestitiiiiiiii

  • MaxArt

    Questo era il sogno di Nikola Tesla.

  • Davide Belletti

    Ma fa paura solo a me un aggeggio che mi irradia una qualche potenza elettromagnetica in tutta la stanza?

    • Federico Rainò

      anche le reti wifi volendo sono dannose :c

      • Davide Belletti

        Le trasmissioni radio non hanno bisogno di trasferire corrente e quindi le potenze irradiate sono molto esigue.

    • Roberto Parolin

      In effetti sarebbe opportuno capire anche che impatto possa avere questa tecnologia sulla salute! Mahhhh.

    • darkcg

      Si, perché sei ignorante. Come una capra.

      • Davide Belletti

        Tua mamma

  • Luca

    Risonanza magnetica a casa gratuita per tutti… :( tutti questi campi elettromagnetici non mi piacciono per nulla, già siamo bombardati, per caricare a distanza ad una velocità decente uno smart con batteria da almeno 2000 mAh servirà una potenza irradiata notevole…

    • pasquale masucci

      1/2 amper ?

  • Una dissipazione totale di energia abnorme :

    • Andrea Zangrando

      cosi mi ricarico la mia armatura di ironman senza attaccarmi alla presa :-)

      • Skhammy

        Ebbè, non rischi di cadere durante il volo per energia esaurita. Comodo davvero

Top